Western was in flame

Il mare a ponente era un incendio,
Il giorno volgeva quasi al tramonto!
A picco sul mare a ponente
Stava la sfera infuocata del sole;
Fu allora che la strana forma s’intromise
D’un tratto tra noi e il sole.

E presto il sole fu solcato da sbarre
(Soccorrici, madre del Cielo!)
Come se dalla grata d’una prigione ci guardasse
Con volto immenso e infuocato.

Ahimè! (io pensavo e martellava il mio cuore)
Come s’avanza veloce!
Son forse quelle tremolanti ragnatele
Le sue vele che balenano al sole?

Son questo nudo fasciame le sbarre che solcavano
Il sole, che di là dietro ci scrutava?
E son questi due l’interna ciurma,
Quella donna e il suo spettrale compagno?

S. T. Coleridge, La ballata del vecchio marinaio, v. 163 – 180, traduzione Franco Marucci da Wordsowrth, Coleridge, Ballate liriche, Mondadori, Milano, 1982.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...