esami di stato: orali

La commissione ha conosciuto le classi in un percorso astratto: temi, seconda prova, relazioni scritte, tabelle. Ma ci sono anche i delicati equilibri all’interno della commissione, fra persone. Il concetto precede la realtà. Con gli orali si incontrano le persone in carne e ossa.

Ragazze e ragazzi con i loro corpi da adolescenti che non stanno nelle parole scritte attraverso cui i docenti dovrebbero indovinare una vita. E con i corpi ci sono emozioni, sudore, lacrime. L’impaccio di dover oltrepassare una prova intellettuale fatta delle lame taglienti e aguzze delle menti dei docenti.

Alcuni studenti invadono lo spazio dell’aula con la semplice presenza fisica; altri scompaiono.

Ma è quando escono dall’aula che riacquistano la leggerezza oppressa durante le interrogazioni. Si immergono nel gruppo di amici che attende fuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...