da Foglie d’erba, Whitman

50

C’è questo in me – io non so che cosa sia  ma so che
c’è.

Contorto e sudato, bagnato di sudore – calmo, poi, e
rinfrescato il corpo
E dormo – dormo a lungo.

Non lo conosco – non ha nome – è una parola non
detta,
Non c’è in nessun dizionario, simbolo, espressione.

Qualcosa lo fa roteare più che la terra su cui io ruoto,
La creazione è l’amica il cui abbraccio mi sveglia a
contemplarlo.

Potrei dire di più, probabilmente. Abbozzi! Io difendo i
miei fratello e sorelle.

Vedete, miei fratelli e sorelle?
Non è né caos né morte – è forma, unione, disegno – è
vita eterna – è Felicità.

W. Whitman, Foglie d’erba, Rizzoli, Milano, 1996, pp. 273-275, traduzione Ariodante Marianni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...