25 cose sul web poco note

Un elenco di cose poco note sul web, da un articolo de The Guardian. Sono tante e tutte meriterebbero riflessioni e analisi approfondite. Ne scelgo qualcuna.

L’importanza di avere un web gratuito e open

La rete internet è stata creata da un governo e usando software open. Nessuno la “possiede”. Ed è su queste fondamenta gratuite e open che società e imprese hanno costruito delle ricchezze colossali, anche se i neoliberisti se ne dimenticano. Se gli inventori di internet avessero considerato il web come una opportunità per arricchirsi ora sarebbero ricchi come un imperatore orientale dell’antichità. Ma è grazie a queste fondamenta che uno studente di Harvard ha lanciato Facebook nel retro del web.

Molte delle cose costruite sul web non sono gratuite e neanche open

Mark Zuckerberg ha potuto costruire Facebook perché il web era gratuito e open. Ma non ha restituito il favore: la sua creazione non è una piattaforma da cui giovani inventori possano emergere con delle idee sorprendenti. La stessa cosa vale per gran parte delle offerte attuali sul web. L’unica reale eccezione è Wikipedia.

Il web non è internet

Anche se molte persone confondono le due cose. Neanche Google o Facebook. Si può pensare alla rete come a un’analogo dei binari e dei semafori del sistema ferroviario e alle applicazioni – come il web, Skype, servizi di file-sharing e streaming – come traffico che corre su quella infrastruttura. Il web è importante ma è solo una cosa che corre sulla rete.

Poi ce ne sono altre 22

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...