conclusione degli esami di stato

Gli esami sono finiti. Due settimane di correzioni e interrogazioni sono state impacchettate, sigillate e archiviate. E un po’ mi dispiace.

Ora voti e commenti non sono così essenziali. Per il lavoro voti non sono così essenziali perché la scuola è spesso distante dal mondo del lavoro. Per l’università si hanno alcuni vantaggi nei crediti, se si ha un voto elevato.

Ma non è di voti che voglio parlare.

L’essenziale degli esami è da chiarire. Come tutti i riti di passaggio è un evento che non può essere scomposto in istanti. Entri in un modo e ne esci cambiato. Questo è tutto. Tutta la questione delle domande, dei voti, delle correzioni sono un rito sociale di legittimazione e di lotta. Sul piano dei contenuti e delle competenze è tutto da rifare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...